1. 30/06/2017

    Realizzazione di un GEO-DATABASE, relativo all’area sperimentale, con i principali parametri riguardanti il suolo, il clima, la profondità della falda, la salinità delle acque, il flusso delle acque.

  2. 01/07/2017

    Prima valutazione della salinità del suolo, della profondità della falda, delle colture presenti, della salinità e del flusso delle acque nei canali di irrigazione e di drenaggio, per ciascun settore dell’area pilota.

  3. 31/07/2017

    Prima versione del modello sulla salinità del suolo e dell’acqua, per le indicazioni d’irrigazione.

  4. 10/08/2017

    Installazione del primo set di nodi e gateways, per un funzionamento preliminare della WSN.

  5. 15/09/2017

    Delimitazione spaziale di settori nell’area sperimentale, per la gestione dell’irrigazione.

  6. 29/09/2017

    Versione preliminare del sistema web di controllo dell’irrigazione.

  7. 16/10/2017

    Definizione della collocazione spaziale dei sensori nei settori dell’area sperimentale, precedentemente individuati.

  8. 15/01/2018

    Seconda versione del modello sulla salinità del suolo e dell’acqua, per le indicazioni d’irrigazione, testato a piccola scala, su colture coltivate in vaso.

  9. 27/04/2018

    WSN integrata pronta per l’installazione nell’area sperimentale.

  10. 16/07/2018

    Versione finale funzionante della piattaforma web di AGROWETLAND (sistema di controllo web e interfaccia utente per la gestione dell’irrigazione).

  11. 16/07/2018

    Inizio delle operazioni da parte del sistema AGROWETLAND.

  12. 27/07/2018

    Versione finale del modello sulla salinità del suolo e dell’acqua, per le indicazioni d’irrigazione, testato a scala di campo

  13. 31/07/2018

    Completata l’installazione della WSN e delle stazioni meteorologiche.

  14. 16/09/2019

    Pieno funzionamento del sistema AGROWETLAND nell'area pilota (dopo adattamento e validazione).

Partners:

The Alma Mater Studiorum - University of Bologna – Lead Partner

 www.unibo.it

 Reference: Prof. Maria Speranza (Project Coordinator)

 L'Università di Bologna ha origini molto antiche che la indicano come la prima Università del mondo occidentale. La sua storia si intreccia con quella di grandi personaggi che operarono nel campo della scienza e delle lettere ed è riferimento imprescindibile nel panorama della cultura europea.
Il Dipartimento di Ingegneria Civile, Chimica, Ambientale e dei Materiali (DICAM) e il Dipartimento di Scienze Agrarie (DipSA) parteciperanno al progetto AGROWETLANDS II.

Agrisfera Soc. Coop. Agr. p.a.- Associated Partner

  www.agrisfera.it

 Reference: Marino Tarozzi (President)

 Agrisfera è la più grande cooperativa agricola nella provincia di Ravenna (Italia), conta quasi 400 membri. Gestisce e coltiva una superficie di più di 4000 ettari e opera in diversi settori agricoli. Con un ottimo allevamento di bovini producono latte di alta qualità, sono attivi nella produzione e la commercializzazione di piante legnose ornamentali. Nel 2011 è stato inaugurato un impianto di produzione di energia da fonti rinnovabili di origine agricola (Biogas). 
Oggi Agrisfera adotta tecniche di agricoltura di precisione per quasi tutte le sue colture erbacee, utilizzando monitor e sistemi di guida automatica per trattori, spandiconcime e mietitrebbie. L’azienda assisterà le attività sperimentali di AGROWETLANDS II direttamente su cinque delle sue aziende agricole, fornendo il suo know how sull’agricoltura di precisione.

OSV srl

 www.osv.it​

 Reference: Cristina Bombarda (Administrator)

 OSV è una società altamente qualificata nel mondo dell’ingegneria agricola. E’ stata fondata più di 40 anni fa come ufficio commerciale per un gruppo di aziende produttrici di macchine agricole. Fin dalle sue origini l’attività si è concentrata nel settore agricolo, sviluppando un’estesa rete commerciale e contatti in tutta la Comunità Europea. Abbraccia un pubblico che va dai commercianti agli agricoltori fino ai grossisti… Per questo progetto in particolare, OSV, condividerà la sua esperienza tecnica nel settore delle attrezzature per l'irrigazione esistenti e sistemi di gestione e aiuteranno l'Università di Bologna e IRIS negli sviluppi tecnologici necessari per adattare lo strumento di monitoraggio ambientale.

Winet srl

www.winetsrl.com

Referente: Stefania Arici (Legale rappresentante)

Nata nel 2011 dopo un percorso di spin-off iniziato nel 2006, diventa presto una realtà di riferimento su scala nazionale per il monitoraggio ambientale tramite Reti di Sensori Wireless (WSN). Da anni collabora e testa le sue reti wireless con aziende private ed istituti di ricerca fino a raggiungere, grazie ad una costante opera di ingegnerizzazione, una delle soluzioni integrate più complete, performanti ed economicamente sostenibili attualmente in commercio. I riconoscimenti più importanti derivano dalla collaborazione con aziende come Apofruit Italia (cooperativa di produttori ortofrutti di rilievo nazionale) e Zespri Fresh Produce Italy (produttore di Kiwi rinomato a livello mondiale) e per il comparto agricolo di precisione è stato fondamentale l’incontro con il Dipartimento di Scienze Agrarie di Bologna.

Celebrazione Giornata mondiale del Suolo a Firenze, 5-7 Dicembre 2017

Lo scorso 5 dicembre, presso la sede fiorentina del Centro di Ricerca per l’Agrobiologia e la Pedologia del CREA, sede legale della Società Italiana...

Leggi tutto

Life Agrowetlands II alla "Notte dei Ricercatori"- Marie Sklodowska Curie Actions, programma Horizon 2020

La Notte Europea dei Ricercatori è un’iniziativa promossa dalla Commissione Europea fin dal 2005 che coinvolge ogni anno migliaia di ricercatori e...

Leggi tutto

Installazione della mini-rete WSN per monitorare umidita' e salinita' del suolo

Nel mese di Agosto 2017, grazie al contributo di tutti i partner attivi sul progetto, è stato possibile installare un primo nucleo sperimentale...

Leggi tutto

Iscriviti per rimanere aggiornato sul progetto